Primo giorno (20 luglio)

 

PREPARAZIONE ALLA CONSACRAZIONE

A SAN GIUSEPPE

 

Nel nome del Padre e del Figlio e dello Spirito Santo.

Pater, Ave, Gloria

A te, o beato Giuseppe

MEDITAZIONE (sul testo proposto giorno per giorno)

Impegno missionario e Fioretto della giornata (indicati alla fine della meditazione)

Preghiera biblica o tradizionale (riportata in calce alla meditazione)

Litanie a san Giuseppe

 

Primo giorno: il nome

Il nome Giuseppe compare per la prima volta nel libro della Genesi, a designare il penultimo figlio di Giacobbe. Dato che la madre Rachele era sterile, il bambino fu riconosciuto come un dono di Dio. La Bibbia stessa indica due spiegazioni del nome: «Che il Signore aggiunga (un altro figlio)» (cf. Gen 30, 24) oppure «Colui che accresce» (cf. Gen 49, 22).

Nel realizzare l’Incarnazione redentrice, il Padre ha “aggiunto” san Giuseppe al Verbo incarnato e alla Madre di Dio perché formasse con Loro una famiglia completa, così da far risplendere in modo inequivocabile la Sua volontà circa l’ambiente e le condizioni in cui ogni essere umano deve venire al mondo, con un padre e una madre, naturali o adottivi. Oggi è quanto mai urgente che san Giuseppe ricordi agli uomini questa verità, benché sia ovvia, riconducendoli alla ragione, ma anche alla fede.

Al tempo stesso, con l’intercessione e l’esempio, san Giuseppe svolge un ruolo di prima grandezza nell’accrescere in ognuno di noi le virtù teologali (fede, speranza e carità), le virtù cardinali (prudenza, fortezza, giustizia e temperanza), nonché le disposizioni fondamentali della vita spirituale (umiltà, obbedienza, abbandono alla Provvidenza…). Con l’aiuto di Dio, giorno dopo giorno, approfondiremo ciascuna di queste virtù contemplando la vita di san Giuseppe, nella quale le vedremo mirabilmente realizzate, oltre che unificate e armonizzate dalla carità.

Fin d’ora, tuttavia, possiamo domandarci: qual è la qualità di san Giuseppe, umana o spirituale, che più mi interpella? in che modo posso concretamente imitarla? con quali mezzi posso accrescerla in me, chiedendo aiuto anche a Lui?

IMPEGNO MISSIONARIO: a partire da oggi cercherò di intensificare, nei modi e nelle forme più semplici, la mia testimonianza a favore della famiglia naturale.

FIORETTO: aggiungo alle mie preghiere l’invocazione seguente.

San Giuseppe, mio dolce padre,
io mi metto per sempre sotto la Tua protezione.
Considerami figlio/a tuo/a
e preserva da ogni peccato
me che mi getto tra le tue braccia
affinché tu mi accompagni sulla via della santità.
Amen.

(San Clemente Maria Hofbauer)


PROSSIMA CONSACRAZIONE A SAN GIUSEPPE: DOMENICA 22 AGOSTO 2021 Inizio del percorso di preparazione: martedì 20 luglio 2021 Canale Telegram (...